Misure di sostegno economico COVID-19 Regione Lazio

Un ponte verso il ritorno alla vita professionale e formativa: 
misure di sostegno economico per l'emergenza COVID-19

01/04/2021

Il protrarsi della crisi economica e sociale legata agli effetti del COVID-19 ha inciso profondamente sulle condizioni di vita e professionali di una larga fascia della popolazione, indipendentemente dal settore produttivo di appartenenza. L’analisi dei dati del 2020 ha evidenziato, ancora una volta, come le professioni più colpite siano state quelle legate ai servizi di assistenza familiare e domiciliare, ai lavoratori già interessati da fenomeni di instabilità e incertezza occupazionale, ai lavoratori nel mondo dello spettacolo e dello sport, nonché al comparto autonomo a basso reddito.

Per far fronte a tale situazione, in sintonia con quanto si va disponendo a livello nazionale, la Regione Lazio ha scelto di rafforzare strumenti e misure in grado di dare un sostegno economico concreto ai lavoratori del sistema produttivo laziale. Con l’Avviso pubblico “Un ponte verso il ritorno alla vita professionale e formativa: misure emergenziali di sostegno economico per i soggetti più fragili ed esposti agli effetti della pandemia”, la Regione Lazio intende dare continuità alle misure di sostegno del Piano “GENERAZIONI Emergenza Covid-19”, mobilitando le economie di liquidità disponibili nella dotazione dei fondi strutturali e di investimento europei dei Programmi operativi FSE e FESR del Lazio.

Chi può partecipare?

L’Avviso si sostanzia in 4 misure di sostegno economico al reddito e 1 misura di contributo alla liquidità così articolate: 

  1. Colf/badanti: sostegno al reddito di € 600,00 destinato a colf e badanti in possesso di iscrizione del/i rapporto/i di lavoro attivo/i nella Gestione dei Lavoratori domestici dell’INPS a partire dal 23 febbraio 2020, per impegno complessivo superiore a 10 ore settimanali;
  2. Lavoratori della cultura e dello spettacolo: sostegno al reddito di € 600,00 destinato per lavoratori della cultura e dello spettacolo che hanno dovuto cessare/sospendere la propria attività nel corso dell’annualità 2020 o ridurla rispetto al 2019;
  3. Collaboratori sportivi: sostegno al reddito di € 600,00 per collaboratori sportivi che hanno dovuto cessare/sospendere la propria attività nel corso dell’annualità 2020 o ridurla rispetto al 2019;
  4. Lavoratori settore turistico: sostegno al reddito di € 600,00 per lavoratori che operano in attività ricettive e servizi annessi (ristorazione, agenzie di viaggio, guida ambientale, operatori servizio fieristico e aeroportuale etc.) che hanno dovuto cessare/sospendere la propria attività nel corso dell’annualità 2020 o ridurla rispetto al 2019;
  5. Lavoratori autonomi titolari di partita IVA: erogazione di un contributo a fondo perduto di € 600,00 finalizzato a rispondere ai fabbisogni di liquidità e rientranti nei codice ATECO consultabili sul sito http://www.regione.lazio.it.

Si precisa che i destinatari titolari di P.IVA ancorchè operanti nei settori di cui alle Misure 1, 2, 3, e 4 dell’Avviso potranno presentare domanda a valere sulla Misura 5.

Tempistiche di svolgimento

Le domande potranno essere presentate a partire dal:

  • 6 aprile 2021 ore 9 fino al 5 maggio 2021 ore 17 per la Misura 1;
  • 7 aprile 2021 ore 9 fino al 6 maggio 2021 ore 17 per la Misura 2;
  • 8 aprile 2021 ore 9 fino al 7 maggio 2021 ore 17 per la Misura 3;
  • 8 aprile 2021 ore 9 fino al 7 maggio 2021 ore 17 per la Misura 4.

Per quanto riguarda la Misura 5, le domande, compilate secondo le indicazioni tecniche e i moduli di cui all’Allegato 5 dell’avviso, dovranno essere predisposte e presentate, a pena di esclusione, attraverso lo sportello telematico disponibile al sito https://ristorilaziopiva.regione.lazio.it/ che sarà attivato dalle ore 10.00 dell’8 aprile alle ore 18.00 del 7 maggio 2021 o fino ad esaurimento risorse (termini modificati dalla determinazione n. G03496 del 31 marzo 2021).

Importo del contributo

L’importo complessivamente stanziato è di 30 milioni di eurodi cui 20 a valere sul POR FSE (Asse 2 “Inclusione sociale e lotta alla povertà”) e 10 sul POR FESR, (Asse 3 “Competitività”) distribuito sulle diverse Misure, come di seguito specificato.

Per singola persona fisica, è prevista la concessione di un solo contributo riferito ad una sola Misura tra quelle oggetto dell’avviso.

Le Misure di sostegno economico COVID-19 1, 2, 3, 4 non sono soggette ad imposizione fiscale e non contribuiscono alla formazione del reddito, ai sensi di quanto previsto in materia di trattamento fiscale delle indennità di sostegno al reddito della Circolare INPS n. 49 del 30 marzo 2020.

Vorresti cogliere l’opportunità di finanziamento ma non sai come fare?

Se hai bisogno di supporto per la presentazione delle domande e per la gestione documentale contattaci! La prima consulenza sui requisiti minimi di partecipazione è GRATIS E SENZA IMPEGNO.

Prenota una consulenza gratuita

oppure

Contattaci ora!

L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio ai seguenti indirizzi:

Regione Lazio-Formazione

Regione Lazio-Attività produttive

Lazio Europa

Laziocrea

2021-04-20T14:44:30+01:00