Waamming – Stampa 3D di metalli2020-01-24T14:44:21+01:00
header waamming stampa 3D metalli

WAAMMING, STAMPA 3D DI METALLI

La stampa 3D di metalli ha avuto un grande impatto sul settore industriale, dove viene utilizzata principalmente per costruire prototipi o prodotti finiti di progetti complessi. A differenza del tradizionale processo sottrattivo, la stampa 3D di metalli richiede poca materia prima per creare un oggetto, riducendo quindi notevolmente il costo della produzione.

Le stampanti attualmente in grado di stampare oggetti metallici mediante tecnologia additiva sono estremamente costose, al punto da non rientrare nei piani di investimento delle PMI, che però godrebbero di enormi benefici dall’adozione di questa tecnologia.

Per questo motivo Progemec, già partner tecnologico ed ingegneristico di numerose realtà produttive italiane, ha sviluppato la propria stampante 3D con l’intento di cambiare il panorama industriale, aumentando notevolmente l’accesso delle PMI alla stampa in metallo 3D grazie a costi di impianto inferiori rispetto a quelli delle attrezzature standard di lavorazione del metallo.

Il Progetto WAAMMING

Progemec è entrata nel mercato arricchendo l’offerta di strumenti per la manifattura additiva di alto livello, diversificando il proprio prodotto rispetto a quello dei competitor principalmente per la tipologia di materiale utilizzato per la stampa e per il target di riferimento.

Il progetto Waamming si basa sull’idea di consentire alle PMI che operano prevalentemente nei settori dell’aerospace, dell’automotive e della meccanica l’accesso a tecnologie di produzione più efficienti, economiche ed ecologiche, quali quelle appartenenti alla manifattura additiva, attraverso lo sviluppo e la commercializzazione di una stampante 3D per metalli low-cost, basata su tecnologia wire-arc.

La stampante Waamming per metalli, innovativa e brevettata, prevede l’integrazione di una saldatrice MIG (a filo continuo) in un frame costituito da un piano mobile nelle direzioni X-Y, un sistema di movimentazione in Z per la torcia, un vano per l’alloggiamento dell’elettronica.

I vantaggi di questa tecnologia sono indubbiamente il basso costo di strumento e materiali e l’alta qualità del prodotto stampato, spendibile in diversi processi industriali, dalla prototipazione a piccole produzioni di oggetti finiti.

Scopri di più su WAAMMING

Finanziamenti ricevuti

Il progetto Waaming ha vinto il bando della regione lazio POR FESR “Innovazione Sostantivo Femminile” 2017.

PROGEMEC grazie a questo progetto è stata in grado di compiere il primo passo verso lo sviluppo di un prodotto innovativo all’interno del panorama industriale italiano, ovvero una stampante 3D per metalli professionale low-cost che faciliti l’accesso delle PMI italiane del settore metalmeccanico alle attuali tecnologie di Additive Manufacturing.

Il finanziamento rientra nel quadro delle attività italiane ed europee per la transizione delle PMI ai paradigmi dell’Industry 4.0

Grazie ad esso è stato possibile in primis avviare la progettazione meccanica delle componenti, lo sviluppo di un G-Code per la gestione dei movimenti torcia e, infine, produrre il primo prototipo di Waamming.

Scopri di più sui POR FESR

loghi regione lazio UE Lazioinnova por fesr

Guarda la gallery